ANDREA TATTANELLI BUSINESS COACH

Come Business Coach lavoro nell’area dello sviluppo del business e delle capacità personali fondamentali per aumentare e migliorare clima lavorativo, produttività, redditività e soprattutto ottenere risultati concreti.

Palestra dei processi decisionali orientati al raggiungimento degli obiettivi

Migliora l’ identificazione delle priorità di azione

Migliora la capacità di comunicazione, di ascolto e le interazioni sociali

Facilita e accresce la sperimentazione di nuove prospettive e opportunità 

“La mia priorità, come Coach, è essere partner del mio Cliente nell’individuare e comprendere  gli obiettivi Personali, Professionali o Aziendali che vuole raggiungere.  Lavorare assieme sulle diverse prospettive, aspettative e accompagnarlo durante l’idoneo processo personalizzato da intraprendere per il loro raggiungimento.  Training costante sui punti di forza, rafforzamento e consapevolezza sui punti deboli.”

Andrea Tattanelli

COSA E’ IL BUSINESS COACHING?

La concomitanza di fattori come il bisogno di talenti, la spinta tecnologica, la globalizzazione, il peso sempre maggiore di consumatori esigenti da una parte e la concorrenza sempre più accesa dall’altra, rendono il coaching una necessità strategica per organizzazioni, aziende, imprenditori, Start-up e professionisti.

Come Business Coach, unisco i miei 16 anni di esperienza manageriale, 10 anni di esperienza estera in situazioni e scenari difficili, alta formazione, costante aggiornamento e passione per il mio lavoro, nel processo di costruzione e riscoperta del potenziale del Cliente per cui lavoro, nella sua consapevolezza che porti ad un piano di azione reale con risultati di lungo termine premiati da subito.

Lavoro nell’area dello sviluppo del business e delle capacità personali fondamentali per aumentare e migliorare clima lavorativo, produttività, redditività e soprattutto ottenere risultati concreti.

La necessità del Business Coaching diventa maggiore e necessaria in casi di:

  • Ri-strutturazione aziendale organizzativa, successioni, passaggi generazionali, subentro di fondi
  • Cambio del management e delle figure chiave
  • Implemetazione di strategie aziendali per internazionalizzazione, contrazione o aumento dei volumi, digitalizzazione e Industry 4.0
  • Nascita di una start-up
  • Valutazione e sviluppo del capitale umano
  • operazioni di rafforzamento o cambiamento della “corporate culture”
  • fusioni, acquisizioni, creazione di nuove aziende
  • progetti specifici con obiettivi che richiedono una facilitazione di processi e soluzioni innovative
  • iniziative di change management
  • iniziative di sviluppo della leadership e dello sviluppo delle risorse ad alto potenziale

Il processo è fondato sulla crescita, sul raggiungimento di obiettivi, ottenimento di risultati concreti e parte dal profondo rapporto che si instaura tra il Coach e tutta la struttura aziendale, manager o professionisti tramite un approccio personalizzato, incontri singoli e di gruppo.

Il Cliente, che esso sia un imprenditore o un professionista, decide gli obiettivi da raggiungere e le proprie necessità.

Io, in quanto Coach lavoro per far sì che gli obiettivi abbiano il massimo focus, che il Cliente sia in grado di rimuovere ogni ostacolo o che trovi le opzioni, misuro e creo responsabilità e consapevolezza per generare:

  • produttività più elevata
  • migliore comunicazione
  • migliori rapporti di lavoro
  • migliore qualità ed equilibrio vita-lavoro
  • ottenere riconoscimenti e
  • fornire un migliore servizio

Per fare questo, si lavora un assessment dello status attuale, degli obiettivi sfidanti e lavoro utilizzando varie tecniche e metodologie che comprendono anche lo sviluppo della Leadership, l’Intelligenza Emotiva e la capacità relazionale.

I benefici più comuni che normalmente il Business Coaching genera sono:

  • miglioramento dei risultati aziendali
  • miglior sviluppo e pianificazione del piano aziendale
  • sviluppo della leadership
  • migliore gestione dei processi di cambiamento
  • agevolazione nel successione aziendale
  • sviluppo delle risorse e dei team
  • identificare i comportamenti che contribuiscono al successo e quelli che possono limitare l’efficacia
  • acquisire consapevolezza ed utilizzare al meglio le proprie potenzialità
  • creare un’apertura al feedback costruttivo
  • identificare strategie e piani di azione per lo sviluppo delle risorse
  • aumentare la disponibilità ad accettare sfide e assumersi rischi
  • raggiungere la soddisfazione personale e l’autorealizzazione
  • migliorare le capacità relazionali e di feedback propositivo
  • creare un miglior equilibrio tra vita lavorativa e privata
  • gestire in maniera più efficace lo stress e il cambiamento
  • sviluppare nuove competenze.

Cosa è il Personal Coaching?

Personal Coaching

Richiesto per affrontare dei cambiamenti e migliorare aree della loro propria vita o innalzarne la qualità in generale, ottenere risultati concreti, un maggiore equilibrio, realizzazione dei propri obiettivi ed impegni.

Il Personal Coach lavora generalmente con singoli individui nelle aree della realizzazione e sviluppo personale, delle relazioni con gli altri, del life-planning, dell’indipendenza finanziaria ma anche su questioni relative al lavoro, carriera, performance sportiva, ecc.

In concreto il coach interviene attraverso sessioni periodiche che avvengono di persona o al telefono, aiuta il cliente a chiarire i suoi obiettivi e rimanervi focalizzato, fornisce strumenti e metodologie per raggiungere mete più impegnative di quelle che si sarebbe posto da solo.

Il coach aiuta a far emergere il meglio del cliente rendendolo consapevole del proprio potenziale e permettendogli di trarre il massimo da opportunità e risorse o di accelerare la propria crescita.

Il coach provoca e stimola il cliente per far emergere le sue reali ambizioni, i suoi bisogni e rende il cliente responsabile della qualità della propria vita, personale e professionale.

Il Coaching è azione! Il Coach è il tuo partner per raggiungere il tuo obiettivo e ottenere risultati concreti.

 

FAQ – FREQUENTLY ASKED QUESTION

PERCHE' UN COACH PROFESSIONISTA E QUALIFICATO?
Un Business Coach qualificato è in grado di essere un reale partner nel percorso di sviluppo. Comprende le esigenze del Cliente e porta con sè una elevata preparazione dovuta all’esperienza, alla formazione e alla conoscenza delle tecniche di coaching e delle dinamiche del business. E’ in grado di provare e documentare chi è, cosa ha fatto e cosa sa fare. In una parola, è Credibile ed in grado di:

  • Individuare e raggiungere obiettivi sfidanti
  • Ritrovare le motivazioni
  • Scoprire e sviluppare il potenziale inespresso
  • Migliorare i rapporti interpersonali privati e professionali
  • Ritrovare il percorso di carriera e migliorare la posizione professionale
  • Trovare un maggior equilibrio nella vita
  • Aumentare la produttività e le perfomance
  • Essere accompagnati in un percorso personalizzato che porti risultati
COSA FA IL COACH?

Le principali responsabilità del coach sono:

  1. facilitare la scoperta, la chiarezza e l’allineamento degli obiettivi che il  cliente desidera raggiungere;
  2. accompagnare il Cliente in una scoperta personale di tali obiettivi;
  3. far in modo che le soluzioni e le strategie da seguire emergano dal cliente stesso;
  4. lasciare piena autonomia e responsabilità al cliente.

Nel coaching si osserva “dove si trova il cliente oggi”, quale sia la situazione attuale di partenza, e si definisce, in comune accordo, ciò che egli è disposto a fare per raggiungere “la meta in cui vorrebbe trovarsi domani” definendo indicatori di risultato.

Generalmente un percorso di coaching si avvia con un colloquio personale (fatto di persona oppure telefonicamente) per valutare le attuali opportunità e sfide del cliente, per definire le finalità della relazione, per identificare le priorità di azione e per stabilire quali sono i risultati specifici che si vogliono raggiungere.

Tra le sessioni di coaching programmate si può richiedere al cliente di compiere determinate azioni che lo aiutino al raggiungimento dei propri obiettivi prioritari.

Il coach, inoltre, può fornire risorse supplementari, sotto forma di articoli, questionari, valutazioni o modelli per aiutare la riflessione e l’azione del cliente.

La durata di una relazione di coaching varia in funzione dalle esigenze della persona o del team. I fattori che possono influire sulla durata comprendono: il tipo di obiettivi e di risultati che si vogliono raggiungere, il modo con cui le persone o i team amano lavorare, la frequenza delle sessioni, le risorse finanziarie disponibili per sostenere il coaching.

PRINCIPALI OBIETTIVI DEL COACHING
  • sviluppo di maggior consapevolezza e definizione degli obiettivi
  • equilibrio delle diverse aree della propria vita (professionale, relazionale, privata, finanziaria)
  • migliore gestione del tempo e dello stress
  • superamento dei limiti dettati dalle convinzioni
  • valorizzazione delle proprie potenzialità
  • sviluppo della capacità di problem understanding (innanzitutto capire) e del problem solving ( poi risolvere) e di goal setting (definizione degli obiettivi)
  • sviluppo delle capacità decisionali e di comunicazione
  • sviluppo della capacità di pianificazione strategica
  • sviluppo delle capacità manageriali e di leadership
QUALI SONO GLI OBIETTIVI DEL COACHING?

Raggiungere i propri obiettivi migliorando i propri comportamenti, abitudini e performance. Ottenere più soddisfazione dalla propria vita. Generare più consapevolezza e responsabilizzazione dei propri mezzi e desideri, cosa si desidera dalla vita e come possiamo fare per raggiungerlo. Guardare al futuro, da oggi in poi, invece che al passato. Capire come si pensa ed agisce oggi e come pensare e agire se si vuole ottenere nuovi risultati

“Se si pensa solo al martello, si vedranno sempre solo chiodi”

COME FUNZIONA IL COACHING?

Il coach è un allenatore, un facilitatore dei processi decisionali. Il coach lavora con domande di qualità che attiveranno nel cliente ragionamenti e soluzioni innovative verso i propri obiettivi. Il coachee inoltre è chiamato sin da subito a camminare con le proprie gambe, ad agire in prima persona.

Questa metodologia di intervento sparge i semi del cambiamento negli schemi comportamentali del cliente. Il coaching parte dal presupposto che ciascuno abbia in sé tutte le risorse e le potenzialità (o che le possa acquisire) per raggiungere i propri obiettivi e realizzare i propri desideri. Il coach lavora proprio sul “come fare a” e non sul “che cosa fare”, il coach individuerà col cliente la strategia, il piano d’azione migliore in funzione degli obiettivi.

Il cliente, da subito, sarà chiamato ad agire in prima persona secondo questo percorso sintetico: il cliente ha degli obiettivi, il coach aiuta il cliente a fare chiarezza e a definire gli obiettivi in modo corretto. A questo punto si cercano di comprendere le variabili o eventuali problemi che accompagnano la situazione; si valutano le opzioni possibili; si definiscono le risorse necessarie e si stabilisce un criterio di valutazione dei risultati intermedio e finale.

COSA PREVEDE IL PERCORSO?

Un percorso di coaching si articola in sessioni (incontri) tra coach e cliente (coachee). Questi possono avvenire presso l’ufficio del coachee, in particolare nel business coaching o nel team coaching (gruppi), come possono avvenire presso lo studio del coach. Accanto agli incontri di persona possono essere previste sessioni a distanza mediante videoconferenze (Skype), telefono o e-mail.

Il primo è incontro conoscitivo dove si chiariscono modalità, obiettivi, tempi. Seguono le sessioni con una distanza che viene concordata a seconda dei casi alternando momenti di incontro di persona con altri a distanza.

Il programma d’azione personale prevede momenti di verifica periodici fondamentali sia per verificare e confermare la direzione d’azione, sia per verificare la crescita e rinforzare i comportamenti nuovi verso un’ulteriore crescita.

PER QUANTO TEMPO?

La durata dipende dal tipo di obiettivi che il cliente si è posto, dalle risorse a disposizione, dalla sua resistenza al cambiamento, dal numero degli incontri e dall’ambiente circostante. Caso per caso coach e coachee concordano un percorso che può andare da pochi incontri a piani annuali. Questo, per esempio, è quanto accade nel team coaching con gruppi e organizzazioni.

QUALI SONO I RISULTATI E LE ASPETTATIVE?

Il coaching è un percorso di crescita. Non si limita a definire le strategie per il raggiungimento degli obiettivi prefissati, personali o professionali.

Il coaching può operare cambiamenti duraturi e concreti nel comportamento e nella mentalità dell’individuo, arricchendo il suo modello della realtà e i suoi schemi comportamentali, trasmettendo così un nuovo modo di vedere e di agire.

Share This